STRASBURGO UNA DELLE PERLE D’ALSAZIA

Strasburgo una delle perle d’Alsazia

 

Strasburgo è il capoluogo della regione Alsazia – Champagne – Ardenne – Lorena  e sede del Parlamento Europeo e del Consiglio d’Europa (qui il link a wikipedia) .

 

Palazzo del Consiglio d'Europa

Palazzo del Consiglio d’Europa

 

 

Il dedalo di palazzi ed uffici che costituiscono l’insieme delle istituzioni europee si trova al limite della città vera e propria e forma una piccola città, quasi separata dalla Strasburgo vecchia.

Vale la pena dare uno sguardo ai palazzi dove viene deciso il destino dell’Europa ma non perdete troppo tempo, c’è ben altro da vedere nella vecchia Strasburgo.

 

 

Conseil de l'Europe

Conseil de l’Europe

 

 

 

Strasburgo ha origini che risalgono al dominio romano, periodo testimoniato da reperti archeologici, ponti e strade. Passò sotto il dominio tedesco e poi francese più volte; fin dalle campagne romane ci furono invasioni e battaglie per la città e così dai romani passò agli alemanni, agli unni, ai franchi.

Nel medioevo fu un florido centro di scambi commerciali ed accolse persone provenienti da ogni parte d’Europa fino a diventare un crogiolo di tolleranza e di convivenza. Questo spirito tollerante si ritrova ancora oggi e fu appunto per questo, insieme alla sua posizione centrale nella geografia europea, che la fece scegliere come sede del Parlamento e del Consiglio Europeo.

 

Il cuore di Strasburgo si sviluppa intorno alla Cattedrale di Notre-Dame, costruita a partire dal XI secolo e completata nel 1439. Purtroppo, come spesso avviene in molte città del nord Europa, la Cattedrale quasi soffoca perchè chiusa da ogni lato da una cortina di case e non riesce a fare sfoggio di tutta la sua eccezionale bellezza. Lo stile è quello gotico e sulla facciata principale si trova una torre alta 142 metri, sulla cima della quale è possibile salire dopo aver faticato per un numero quasi infinito di gradini e godere della vista della città dall’alto.

 

 

Strasbourg, Cathèdrale

Strasbourg, Cathèdrale

 

 

Le torri dovevano essere due, ma durante la costruzione si decise di eliminarne una; l’interno è gotico e il coro è in stile romanico.

 

Gradevolissima anche la porzione intorno alla Cattedrale con palazzi stupendi e che mostrano architetture antichissime accanto a costruzioni dell’ottocento o inizi novecento.

 

 

Strasburgo

Strasburgo

 

 

Strasburgo

Strasburgo

 

 

 

Strasbourg

Strasbourg

 

Nell’angolo della facciata principale di Notre-Dame (foto sopra) si trova la splendida Maison Kammerzell, esattamente al civico 16 di Place de la Cathédrale, questa è la casa a graticcio più bella di Strasburgo.
Fu fatta costruire da Martin Braun, un ricco mercante di formaggio, nel 1427 e mostra il piano strada costruito in pietra su fondazioni gotiche e decorato con finissimi intarsi, mentre i piani superiori sono in legno intarsiato. Presenta le tipiche finestre a fondo di bottiglia piombato (sono ben 75) e all’apice mostra la puleggia che serviva per portare le merci al sottotetto adibito a magazzino.

All’esterno sono scolpite scene che rappresentano le virtù teologali, i cinque sensi, i segni zodiacali, i quattro stadi della vita, scene sacre e profane. All’interno le sale sono finemente affrescate.
La casa ha avuto diversi proprietari fino al 1929 quando fu acquistata dalla comunità di Strasburgo e divenne monumento storico ed in seguito Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.

Oggi nelle sale interne troverete un ristorante per gourmet, Maison Kammersel , dove potrete degustare piatti unici e curatissimi nella loro realizzazione dagli chef che vi lavorano.

 

Altre bellezze di Strasburgo sono le piazze con giochi d’acqua ed i palazzi rinascimentali.
Interessante il Palais Rohan costruito nel 1730 dall’architetto del re, Robert de Cotte, e già sede dei principi-vescovi. Oggi è sede di 3 musei: il museo di belle arti, il museo archeologico e il museo delle arti decorative.

 

 

 

Strasburgo

Strasburgo

 

 

 

Tutto intorno alla Cattedrale vi sono una serie di case a graticcio e di palazzi del secolo XVIII. Particolarmente interessante il quartiere della “Petite France” , vecchio villaggio di pescatori ora trasformato in un luogo pieno di vita con ristoranti, locali e laboratori artigianali. Percorso da canali spezzettati da chiuse e invasi, si mostra con bellissime case a graticcio.

 

 

Strasbourg, Alsazia

Strasbourg, Alsazia

 

 

Strasburgo

Strasburgo

 

 

 

Per la cena abbiamo seguito i suggerimenti di Trip Advisor ed abbiamo prenotato al Tire-Bouchon .

Bel posticino nel cuore della città, immediatamente a fianco della Cattedrale. Abbiamo mangiato le loro specialità: il foie gras de la maison e la Choucoutre Royale. Uno spettacolo di sapore !

 

 

Choucroute Royale

Choucroute Royale

 

Al tavolo accanto al nostro ho notato un pavé de saumon e la cocotte au trois viandes (maiale, manzo e agnello) che emanavano un profumo invitante e presentate in modo ottimo.

Interessante la carta di vini alsaziani e la selezione delle birre. Giusto il prezzo.

 

A Strasburgo ci siamo fermati solo un giorno, mentre eravamo diretti in Olanda, e quindi non siamo riusciti a vedere di più, ma ci siamo ripromessi di tornarci.

 

 

Strasburgo

Strasburgo

 

 

 

Strasburgo

Strasburgo